Centre de coopération internationale en recherche agronomique pour le développement

CIRAD (Centro francese di ricerca agricola per lo sviluppo internazionale) è un istituto di ricerca pubblica (EPIC) fondato nel 1984 e specializzato nella ricerca agricola applicata alle regioni calde.

CIRAD ha le seguenti installazioni in Francia:

– la sua sede principale a Parigi

– un centro di ricerca a Montpellier (campus Lavalette)

– un centro di ricerca a Montferrier-sur-Lez (campus Baillarguet)

– stazioni nelle regioni francesi d’oltremare.

Storia

CIRAD è stata fondata nel 1984 da nove istituti di ricerca tropicali, la maggior parte risalenti agli anni ’40. Gli istituti erano principalmente organizzazioni senza fini di lucro, ciascuno dei quali si adoperava per promuovere una catena di produzione specifica. Unirono le loro forze nel 1958 per formare un comitato di collegamento specializzato nelle regioni francesi d’oltremare, prima di fondersi nel 1970 per formare il Gruppo d’étude et de recherche pour l’développement de l’agronomie sensoriali (GERDAT), il diretto predecessore del CIRAD.

Mandato

Il compito principale del CIRAD è di contribuire allo sviluppo rurale nei paesi tropicali e subtropicali attraverso attività di ricerca, sperimentazione, formazione (in Francia e all’estero) e la diffusione di informazioni scientifiche e tecniche. Funziona con oltre 100 paesi in Africa, Asia, Pacifico, America Latina ed Europa. Le sue operazioni sono condotte presso i propri centri e quelli appartenenti ai sistemi nazionali di ricerca agricola nei paesi partner.

Risorse umane, materiali e finanziarie

CIRAD ha uno staff di 1650, con un budget operativo annuale di 197 milioni di euro, due terzi dei quali sono coperti dallo Stato e il resto da risorse contrattuali.

Attività principali in Montpellier

– Ricerca in interazione con progetti sul campo. Il centro di Montpellier fornisce metodi scientifici (analisi del genoma, miglioramento delle colture), tecniche (cultura in vitro, biologia molecolare, analisi dei minerali) e strumenti (database, statistiche).

– Servizi a ricercatori e agricoltori nelle regioni calde (identificazione delle malattie tropicali, scelta dei metodi di controllo, allevamento varietale, analisi del legno, prodotti alimentari).

– Competenza: progettazione e valutazione del progetto e supporto della politica di ricerca agricola nazionale e internazionale.

– Formazione: il centro riceve più di 800 ricercatori e tecnici ogni anno.

– Informazioni scientifiche e tecniche, riviste specializzate, libri e CD-ROM.

Organizzazione

Il CIRAD ha tre dipartimenti scientifici:

– Sistemi biologici (BIOS)

– Prestazioni dei sistemi di produzione e trattamento tropicali (PERSYST)

– Ambiente e società (ES).

È diviso in 35 unità di ricerca:

– 10 unità interne di ricerca (UPR)

– 24 unità di ricerca congiunte (UMR)

– 1 unità di servizio (USA).

Dal 2006, le sue attività editoriali sono state sotto la bandiera di Editions Quae, una casa editrice congiunta con INRA, IFREMER e IRSTEA.

Vedi anche

  • Istituto nazionale della ricerca agronomica (INRA)
  • Institut national de recherche en sciences et technologies pour l’environnement et l’agriculture (IRSTEA)
  • fr: Institut agronomique, vétérinaire et forestier de France (IAVFF)

Note e riferimenti

  • http://www.cirad.fr/en/who-are-we/cirad-in-a-nutshell/our-history