Social Research Network

La Social Science Research Network ( SSRN ) è un sito web dedicato alla rapida diffusione della ricerca accademica nelle scienze sociali e umanistiche . Nel gennaio 2013, SSRN è stato classificato come il primo repository ad accesso aperto al mondo da Ranking Web of Repositories (un’iniziativa del Cybermetrics Lab , un gruppo di ricerca appartenente al Consiglio Nazionale delle Ricerche spagnolo ). [1] Nel maggio 2016, la SSRN è stata acquistata da Social Science Electronic Publishing Inc. da Elsevier . [2]

Storia

SSRN è stata fondata nel 1994 da Michael Jensen e Wayne Marr, entrambi economisti finanziari .

A maggio 2016, la SSRN è stata acquistata da Social Science Electronic Publishing Inc. da Elsevier . [2]

A luglio 2016 ci sono state segnalazioni di documenti rimossi da SSRN senza preavviso; i commenti di revisione di SSRN indicavano che ciò era dovuto a problemi di copyright. [3] IlCEO di SSRN Gregg Gordon ha caratterizzato il problema come un errore che riguarda circa 20 articoli. [4]

Operazioni

In economia, e in qualche misura in diritto (in particolare nel campo del diritto e dell’economia ), molte carte sono ora prima pubblicati come preprint su SSRN e / o altre reti di distribuzione di carta, come Research Papers in Economics (RePEc) o bepress prima di essere presentato ad un giornale accademico .

SSRN, come altri servizi di prestampa, fa circolare le pubblicazioni in tutta la comunità accademica in una fase iniziale, permettendo all’autore di incorporare commenti nella versione finale del documento prima della sua pubblicazione in un giornale. Inoltre, anche se l’accesso al giornale pubblicato è limitato, l’accesso al documento di lavoro originale rimane aperto tramite SSRN, a condizione che l’autore decida di tenere il foglio in ordine. Spesso gli autori prendono appunti su richiesta degli editori, in particolare se sono pubblicati da tipografi commerciali o universitari che dipendono dal pagamento per copie cartacee o accesso on-line.

I documenti accademici in formato PDF possono essere caricati direttamente dal sito SSRN dagli autori e sono quindi disponibili per il download gratuito in tutto il mondo. Gli editori e le istituzioni possono caricare documenti e addebitare un costo per i lettori per scaricarli. [5] Gli utenti possono anche iscriversi ad astrarre riviste di posta elettronica che coprono una vasta gamma di argomenti. Queste e-riviste distribuiscono periodicamente e-mail contenenti abstract (con collegamenti al testo completo ove applicabile) di articoli recentemente inviati a SSRN nel rispettivo campo.

Su SSRN, gli autori e i documenti sono classificati in base al numero di download, che è diventato un indicatore informale di popolarità sui siti di prestampa e di accesso aperto . [6]

SSRN ha siti mirror presso l’ European Corporate Governance Institute (Londra), la Korea University (Seoul), la Stanford Law School (California) e la University of Chicago Booth School of Business (Illinois). [5]

Vedi anche

  • Database accademici e motori di ricerca
  • ArXiv

Riferimenti

  1. Salta su^ “Mondo” . Classifica Web dei repository . Laboratorio di Cybermetrics. Gennaio 2013 . Estratto l’ 11 giugno 2013 .
  2. ^ Salta a:b “SSRN – un importante archivio di scienze sociali e umanistiche e comunità online – si unisce a Elsevier” . www.elsevier.com . Estratto il 17 maggio 2016 .
  3. Saltate^ Masnick, Mike. “Giusto come concorrente aperto per il lancio di Elsevier SSRN, SSRN Accusato di Copyright Crackdown” . Techdirt . Estratto il 6 agosto 2016 .
  4. Salta su^ Straumsheim, Carl. ” ‘ Non c’è qualche grande cospirazione che si verifica ‘ ” . All’interno di Ed superiore . Estratto il 6 agosto 2016 .
  5. ^ Salta su:b Jensen, Michael C. (2 febbraio 2012). “Informazioni su SSRN” . Social Research Network . Scienze Sociali Electronic Publishing, Inc . Estratto il 30 dicembre 2013 .
  6. Salta su^ Bernard S. Black; Paul Caron. “Scuole di giurisprudenza: utilizzare SSRN per misurare le prestazioni accademiche”. SSRN  784764  .