Kune (software)

Kune è un social network distribuito gratuito / open source incentrato sulla collaborazione piuttosto che sulla sola comunicazione. [2] Cioè, si concentra sull’editing collaborativo in tempo reale online , sul social networking decentralizzato e sul web publishing, concentrandosi invece sui gruppi di lavoro piuttosto che sui singoli individui. [3] [4] Ha lo scopo di consentire la creazione di spazi online per lavori collaborativi in ​​cui le organizzazioni e gli individui possano creare progetti online, coordinare programmi comuni, organizzare riunioni virtuali, pubblicare sul web e aderire a organizzazioni con interessi simili. Si occupa in particolare delle esigenze della cultura libera e dei movimenti sociali . [5][6] Kune è un progetto delcollettivo Comunes .

Dettagli tecnici

Kune è programmato utilizzando il GWT basato su Java sul lato client, integrando Apache Wave (in precedenza Google Wave ) e utilizzando principalmente i protocolli aperti XMPP e Wave Federation Protocol . I sorgenti Java GWT sul lato client generano JavaScript offuscato e profondamente ottimizzato che uniforma un’applicazione a singola pagina . Le estensioni Wave (gadget, bot) funzionano su Kune (come nelle app di Facebook ) e possono essere programmate in Java + GWT, JavaScript o Python.

La versione attuale è in fase di sviluppo dal 2007 [7], con una crescita costante e stabile e una base di codice stabilita. [8] Oggigiorno il codice è ospitato nel GIT di Gitorious , [9] ha un sito di sviluppo [2] e il suo nodo principale [10] gestito dal collettivo Comunes .

Kune è un software gratuito al 100% ed è stato realizzato utilizzando solo software gratuito. Il suo software è concesso in licenza con la licenza Affero GPL mentre l’arte è sotto Creative Commons BY-SA.

Filosofia

Kune è nato per affrontare una crescente preoccupazione della comunità dietro di esso. Al giorno d’oggi, i gruppi (un gruppo di amici, attivisti, un’ONG, una piccola start-up), che hanno bisogno di lavorare insieme in genere utilizzerà più libero (come la birra) commerciale centralizzata fini di lucro servizi (ad esempio, Google Documenti , Google Gruppi , Facebook , Wordpress.com , Dropbox , Flickr , eBay …) per comunicare e collaborare online. Tuttavia, “Se non stai pagando per questo, sei il prodotto”. [11] Per evitare ciò, tali gruppi di utenti possono chiedere ad un esperto tecnico di compilare loro mailing list, una pagina web e magari di creare unetherpad . Tuttavia, i tecnici sono necessari per qualsiasi nuova lista (in quanto non possono configurare ad esempio GNU Mailman ), modifiche alla configurazione, ecc., Creando una forte dipendenza e, in definitiva, un collo di bottiglia. [12]

Kune mira a coprire tutte le esigenze dei gruppi per comunicare e collaborare, in modo utilizzabile e quindi senza dipendere da esperti tecnici. [13] Vuole essere un servizio web gratuito / libre (e quindi nel cloud ), ma decentralizzato come email in modo che un utente possa scegliere il server che desidera e continuare a interagire in modo trasparente con il resto.

Di fronte ai più diffusi social network, questo software si concentra sulla collaborazione e sulla costruzione, non solo sulla comunicazione e la condivisione. Pertanto, Kune non mira alla fine a sostituire Facebook, ma anche tutti i suddetti servizi commerciali. Kune si concentra molto sulla costruzione della cultura libera e alla fine facilita la produzione tra pari dei comuni . [14]

Storia

Versione Nome in codice Data di rilascio
0.0.1 2007
0.0.9 15M 2011-08-04
0.1.0 99% [15] 2012-04-13
0.2.0 Ostrom [16] 2012/10/22
1.0.0 “Free-riders” [1] 2015/03/18
Vecchia versione
Versione precedente, ancora supportata
Ultima versione
Versione futura

L’origine di Kune dipende dalla comunità che sta dietro Ourproject.org . Ourproject [17] mirava a fornire gratuitamente la cultura(progetti sociali / culturali) a Sourceforge e ad altri software creati per software libero : una raccolta di strumenti di comunicazione e collaborazione che aumenterebbero l’emergere di progetti gratuiti guidati dalla comunità. [18] Tuttavia, sebbene Ourproject avesse un discreto successo, era ben lontano dagli obiettivi originali. L’analisi della situazione nel 2005 [19] ha concluso che solo i gruppi che avevano un tecnico tra loro (chi avrebbe gestito Mailman o installato un CMS) sono stati in grado di andare avanti, mentre il resto avrebbe abbandonato il servizio. Pertanto, erano necessari nuovi strumenti di collaborazione gratuiti, più utilizzabili e adatti a tutti, poiché gli strumenti gratuiti disponibili richiedevano un alto livello di competenza tecnica. Questo è il motivo per cui Kune, il cui nome significa “insieme” in esperanto , è stato sviluppato.

I primi prototipi di Kune sono stati sviluppati utilizzando Ruby on Rails and Pyjamas (in seguito noto come Pyjs ). Tuttavia, con il rilascio di Java e di Google Web Toolkit come software libero, la community ha abbracciato queste tecnologie dal 2007. [7] Nel 2009, con un codebase stabile e in procinto di rilasciare una versione principale di Kune, [20] Google ha annunciato il Google Waveprogetto e ha promesso che sarebbe stato rilasciato come software libero. Wave utilizzava le stesse tecnologie di Kune (Java + GWT, Guice, protocollo XMPP) e sarebbe quindi facile da integrare dopo il suo rilascio. Inoltre, Wave offriva un protocollo federato aperto, una facile estensibilità (tramite i gadget), un facile controllo delle versioni e un’eccellente edizione in tempo reale dei documenti. Pertanto, la comunità ha deciso di interrompere lo sviluppo di Kune e attendere la sua uscita … nel frattempo sviluppando i gadget che sarebbero stati integrati in seguito in Kune. [21] [22] [23] In questo stesso periodo, la comunità ha fondato l’ Associazione Comunes (con un’ispirazione riconosciuta nel Software nell’interesse pubblico).) come un ombrello legale senza scopo di lucro per strumenti software gratuiti per incoraggiare i Comuni e facilitare il lavoro dei movimenti sociali . [24] L’ombrello copriva Ourproject, Kune e Move Commons, [25] insieme ad altri progetti minori.

Nel novembre 2010 è stato rilasciato Apache Wave (precedentemente Wave-in-a-Box), sotto l’egida di Apache Foundation . Da allora, la comunità ha iniziato a integrare il suo codice sorgente all’interno della base di codice precedente di Kune, [26] e con il supporto della Fondazione IEPALA. [27] Kune ha pubblicato la sua Beta e è stato spostato in produzione nell’aprile 2012.

Da allora, Kune è stato catalogato come “activism 2.0” [28] e citizen tool, [29] [30] uno strumento per le ONG, [31] [32] multi-tool per scopi generali [33] (e in seguito, criticato per il rischio di cadere sull’effetto del secondo sistema [34] ) e l’esempio del nuovo paradigma. [35] È stato selezionato come “sito web aperto della settimana” dalla Open University of Catalonia [36] e come uno dei progetti #Occupy Tech. [37] Oggigiorno ci sono piani di un altro social network federato, Lorea (basato su Elgg ), per connettersi con Kune. [38]

Elenco delle funzioni

  • Tutte le funzionalità di Apache Wave , ovvero l’editing in tempo reale collaborativo federato, più
  • Comunicazione
    • Chat e chat room compatibili con Gmail e Jabber tramite XMPP (con diverse estensioni XEP), poiché integra Emite [39]
    • Social networking (federato)
  • Collaborazione in tempo reale per gruppi in:
    • Documenti: come in Google Documenti
    • wiki
    • Elenchi: come in Google Gruppi ma riducendo al minimo le email, attraverso le onde
    • Attività di gruppo
    • Calendario di gruppo: come in Google Calendar , con esportazione ical
    • Blog di gruppo
    • Creazione web: mirando a pubblicare contenuti direttamente sul web (come in WordPress , con una dashboard e vista pubblica) (in sviluppo)
    • Baratto: mirando a decentralizzare il baratto come in eBay
  • Email avanzata
    • Waves: mira a sostituire la maggior parte degli usi della posta elettronica
    • Posta in arrivo: come nell’email, tutte le tue conversazioni e i tuoi documenti in tutti i kune sono controllati dalla tua casella di posta
    • Notifiche e-mail (Proiettate: risposte da e-mail)
  • Multimedia e gadget
    • Gallerie di immagini o video integrate in qualsiasi documento
    • Mappe, mappe mentali, flussi di Twitter, ecc.
    • Sondaggi, votazioni, eventi, ecc.
    • e altro ancora tramite le estensioni di Apache Wave, facili da programmare (come nelle app di Facebook , funzionano su Kune)
  • Federazione
    • Distributed Social Networking allo stesso modo dell’e-mail: da una casella di posta in entrata puoi controllare tutte le tue attività su tutti i kune e puoi collaborare con chiunque o con qualsiasi gruppo indipendentemente dal kune in cui sono stati registrati.
    • Interoperabile con qualsiasi server Kune o sistema basato su Wave
    • Chat interoperabile con qualsiasi server XMPP
  • usabilità
    • Forte attenzione all’usabilità per qualsiasi utente
    • Esercitazioni animate per ogni strumento
    • Trascina e rilascia per condividere contenuti, aggiungere utenti a un documento, cambiare ruolo, eliminare contenuti, ecc.
    • Tasti di scelta rapida
  • Cultura libera
    • Sviluppato utilizzando software libero e rilasciato sotto AGPL
    • Assistente semplice per la scelta delle licenze di contenuto per i gruppi. La licenza predefinita è Creative Commons BY-SA.
  • Developer-friendly
    • Pacchetto Debian / Ubuntu per una facile installazione
    • I Wave Gadgets possono essere programmati in Java + GWT, JavaScript o Python

Sostenitori e adottanti

Kune ha il supporto attivo di diverse organizzazioni e istituzioni:

  • Comunes Association , la cui comunità è dietro lo sviluppo di Kune. Ospita un server Kune per progetti gratuiti: https://kune.cc
  • Fondazione IEPALA, [40] che supporta lo sviluppo con risorse economiche e tecniche. Ospita un server Kune per organizzazioni non governative : “Social Gloobal” (precedentemente EuroSur).
  • Grasia Agente Software Research Group [41] della Università Complutense di Madrid ha fornito risorse tecniche. Cerca di ospitare un server Kune per la collaborazione tra articoli accademici.
  • Stagisti del Master of Software Libero della King Juan Carlos University partecipano allo sviluppo.
  • I tirocinanti della American University of Science and Technology (Libano) partecipano all’amministrazione del sistema.
  • L’Istituto Paulo Freire in Brasile ha partecipato alla progettazione iniziale e ai prototipi.
  • Il gruppo di lavoro Kune di Medialab Prado [42] partecipa al beta-test. [43]

Vedi anche

  • Apache Wave
  • Comuni Collettivo
  • Social network distribuito
  • Confronto tra software e protocolli per social network distribuiti
  • Ourproject.org
  • Wave Federation Protocol

Riferimenti

  1. ^ Salta a:b “Rilasciato Kune Version 1.0.0 Codename” free-riders ” ” . Blog di Kune . 2015-03-18 . Estratto il 2015-06-23 .
  2. ^ Vai a:b “Sito di sviluppo Kune” . Estratto il 3 febbraio 2011 .
  3. Salta in alto^ “Presentando el proyecto Kune, redes sociales y colaboración libre para grupos” . Barrapunto (Spanish Slashdot) (in spagnolo). 22 agosto 2011 . Estratto il 28 agosto 2011 .
  4. Salta in alto^ “Presentando el proyecto Kune, redes sociales y colaboración libre para grupos” . Menéame (spagnolo Digg) (in spagnolo). 23 agosto 2011 . Estratto il 28 agosto 2011 .
  5. Salta su^ “FAQ Kune” . Estratto il 7 luglio 2012 .
  6. Salta su^ Boeing, Niels (31 agosto 2012). “Das neue Internet” [Il nuovo internet]. Die Zeit (in tedesco). Germania . Estratto il 5 settembre 2012 .
  7. ^ Vai a:b Video: stato dello sviluppo di Kune (gennaio 2008) (AVI) . 26 gennaio 2008 . Estratto il 28 agosto 2011 .
  8. Salta su^ Ohloh . “Progetto Kune in Ohloh” . Estratto il 28 agosto 2011 .
  9. Salta su^ “Repository Kune in Gitorious” . Gitorious . Estratto il 2 settembre2012 .
  10. Salta su^ “Kune node” Kune.cc ” ” . Gestito da Comunes Collective . Estratto il 5 settembre 2012 .
  11. Salta su^ “Se non stai pagando per questo, tu sei il prodotto” . Lifehacker . 23 novembre 2010 . Estratto il 7 luglio 2012 .
  12. Salta su^ “Pubblicato Kune 0.0.9 (nome in codice” 15M “)” . Blog di Kune. 4 agosto 2011 . Estratto il 12 aprile 2012 .
  13. Salta su^ “Software libre, hardware libre, ¿servicios libres?” . Libertonia News . 27 maggio 2009 . Estratto il 3 febbraio 2011 .
  14. Salta in alto^ Mass Araya, Elizabeth Roxana; Borsetti Gregorio Vidotti, Silvana Aparecida (15 luglio 2012). “Creative Commons: un modello di convergenza tra l’ideale dei beni comuni e le possibilità di creazione dei tempi contemporanei appunto agli impedimenti del copyright”. In Baptista, Ana Alice; Linde, Peter; Lavesson, Niklas; et al. Social Shaping of Digital Publishing: esplorare l’interazione tra cultura e tecnologia . IOS Press. pp. 3-11. ISBN  9781614990642 . Estratto 19 agosto 2012 .
  15. Salta su^ “Kune nuova versione” 99% “e sito di produzione” . #Occupy Tech News . 24 aprile 2012 . Estratto il 9 giugno 2012 .
  16. Salta su^ “Nuova versione del social network collaborativo distribuito Kune:” Ostrom ” ” . #Occupy Tech News . 26 novembre 2012 . Estratto il 26 novembre 2012 .
  17. Salta su^ “C’è vita dopo Microsoft – avvocati del software libero” . Inter Press Service News Agency . 24 gennaio 2004 . Estratto il 3 febbraio 2011 .
  18. Salta su^ Camino, S .; F. Javier; M. Jiménez Gañán; S. Frutos Cid (2008). “Sviluppo collaborativo all’interno di comunità open source”. Enciclopedia di reti e organizzazioni virtuali . IGI Global, Riferimento di scienza dell’informazione. ISBN  978-1-59904-885-7 .
  19. Salta in alto^ “Verso un nuovo manager di progetti gratuiti (Hacia un nuevo gestor de proyectos libres)” (Comunicato stampa). Ourproject.org . 6 dicembre 2005 . Estratto il 22 aprile 2012 .
  20. Salta^ “¡Colabora con Kune! Llamado a desarrolladores / as” . Associazione per il Software Libero del Perù. 5 maggio 2009 . Estratto il 3 febbraio 2011.
  21. Salta su^ “MassMob: Meetings and Smart Mobs” . Comuni Collettivo . 2009 . Estratto il 22 aprile 2012 .
  22. Salta in alto^ “Progetto Troco: una valuta sperimentale peer-to-peer” . Comuni Collettivo . 2010 [2009] . Estratto il 22 aprile 2012 .
  23. Salta su^ “Karma: un sistema di valutazione della reputazione” . Comuni Collettivo . 2010 [2009] . Estratto il 22 aprile 2012 .
  24. Salta su^ “Forum Cultura gratis 2011” . Forum culturale gratuito 2011(intervista). Intervista a Serotonina EH. Burgos , Spagna : Radio Onda Expansiva. 9 novembre 2011 . Estratto l’8 aprile 2017 .
  25. Saltate^ “Sposta Commons, crowdfunding y Etichettato de Proyectos sociales” . API Miss por tus Cookies . 1 dicembre 2012 . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  26. Salta su^ Toledo, Jorge (14 febbraio 2012). “Move Commons & Kune: strumenti gratuiti per l’attivismo e la collaborazione (Move Commons y Kune: herramientas libres para el activismo y la colaboración)” . Ecosistema Urbano . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  27. Salta su^ “Presentando lo stato di sviluppo di Kune Gen-2011” . 24 gennaio 2011 . Estratto il 22 aprile 2012 .
  28. Salta^ Gonzalo, Pilar (4 novembre 2011). “Attivismo 2.0 e empowerment dei cittadini nella rete (I) (Activismo 2.0 y empoderamiento ciudadano en red (I))” . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  29. Salta su^ “Conoscenza libera: intelligenza collettiva per lo sviluppo di strumenti gratuiti e risorse della comunità (Conocimiento libre: Inteligencia colectiva para desarrollar herramientas libres y recursos comunitarios)”. ¡Rebelaos! 1 : 10. 2012.
  30. Salta su^ “Cooperazione, collaborazione e potere di cittadino (cooperazione, collaborazione e poder ciudadano)” . Sindikos . 20 gennaio 2012 . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  31. Salta su^ “Las rides de organizaciones sociales del CIS generano proposte per l’internazionalizzazione dell’accesso” . Foro Internacional Democracia y Cooperación. 5 marzo 2011 . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  32. Salta su^ Riassunto del documento del relatore del secondo workshop regionale America Latina e Caraibi (PDF) (Relazione). Città del Messico :Ministero degli affari esteri e della cooperazione (Spagna) . Febbraio 2012. p. 15 . Estratto il 12 aprile 2012 .
  33. Salta su^ Lucrecia Baquero, Clara Alba (17 febbraio 2012). “Kune” . Contenuti in rosso . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  34. Salta su^ Palacios, J. Ramón (24 ottobre 2011). “Contro i social network (Contra las redes sociales)” . Jotarp . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  35. Salta^ Lucrecia Baquero, Clara Alba (13 marzo 2012). “Sulla necessità di avvicinare la città e il paese (Sobre la necessità di raggiungere la città al campo e viceversa)” . Semillas de Innovación . Estratto l’ 11 aprile 2012.
  36. Salta su^ “Apri sito web della settimana: Kune” . Open Minds, Open University of Catalonia . 5 marzo 2012 . Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  37. Salta su^ “Progetti #Occupy Tech” . Estratto il 22 aprile 2012 .
  38. Salta su^ “Radical Community Manager” . Nociones Comunes . 17 marzo 2012. Estratto l’ 11 aprile 2012 .
  39. Salta su^ “Emite: XMPP e GWT” . Estratto il 22 aprile 2012 .
  40. Salta su^ “homepage di IEPALA Foundation” . Estratto il 22 aprile 2012 .
  41. Salta su^ “Homepage del gruppo di ricerca di Grasia” . Estratto il 22 aprile 2012.
  42. Salta su^ “Home page di Medialab-Prado (Madrid)” . Estratto il 22 aprile 2012 .
  43. Salta su^ “Profilo Comuni in Medialab-Prado” . Estratto il 22 aprile 2012 .